AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

venerdì 26 ottobre 2012

La mirabile impresa della scuola di Pilastri

Apprendiamo dalla stampa locale della mirabile impresa del nostro Sindaco che è riuscito a sbloccare l'iter di costruzione della scuola di Pilastri.

Pilastri, nuova scuola sull’area archeologica
Così titolava Estense.com  e questo è il link all'articolo http://www.estense.com/?p=252992

La Nuova Ferrara invece ha titolato
Via libera alla scuola di Pilastri
 e questo è il link  http://lanuovaferrara.gelocal.it/cronaca/2012/10/23/news/via-libera-alla-scuola-di-pilastri-1.5909493
In entrambi gli articoli si evidenzia il positivo epilogo della vicenda di cui però fino ad oggi non si sapeva niente, o meglio, almeno io non ne avevo sentito parlare
" I bambini di Pilastri avranno la loro scuola nell'area scelta dall'amministrazione di Bondeno, a margine dell'area dei Verri di Pilastri, sottoposta a vincolo archeologico». E' l'epilogo della riunione svolta alla Soprintendenza regionale, e alla quale ha partecipato il sindaco di Bondeno, Alan Fabbri, e che viene sintetizzata così da una nota della Soprintendenza ai beni archeologici. «L'edificio avrà comunque un carattere provvisorio - recita la nota - e sarà costruito in modo da non intaccare i giacimenti archeologici sottostanti.
L'assessore Marco Vincenzi dal suo profilo Facebook ha espresso le sue felicitazioni al sindaco per il felice esito dell'arduo compito:



 Lunedì 22 ottobre 2012
Il Sindaco Alan Fabbri in missione a Bologna dal Sovrintendente Filippo Maria Gambari con Don Roberto Sibani in rappresentanza dell'intero paese, ha sbloccato la scuola di Pilastri: verrà costruita nelle prossime settimane presso il centro sportivo. Complimenti Sindaco, complimenti Don, bel lavoro

Martedì 23 ottobre 2012.
Finalmente la prossima settimana iniziano i lavori della nuova scuola di Pilastri. Quando verrà terminata?? Con la fortuna che abbiamo meglio non fare previsioni.

Dal sito della regione Emilia Romagna "Cronaca della Ricostruzione" http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto/notizie/cronaca-della-ricostruzione?b_start:int=0




09/10/2012  Taglio del nastro per due nuove scuole a San Felice sul Panaro
14/10/2012  Inaugurazione delle scuole primaria e secondaria di  Concordia (MO)
14/10/2012  Inaugurazione della  Scuola Primaria “ Mazzacurati” a  
San Pietro in Casale
20/10/2012  Fabbrico, ecco la nuova scuola "De Amicis"
20/10/2012  Inaugurazione dei nuovi moduli scolastici a Bomporto (MO)
20/10/2012  Inaugurazione Scuole Comune di Camposanto (MO)
21/10/2012  Inaugurazione della scuola primaria a Cavezzo (MO)
24/10/2012  Inaugurazione del Polo Scolastico Superiore di Finale Emilia (MO)
La localizzazione delle Nuove scuole nei comuni terremotati, Bondeno compreso, è stata deliberata con ordinanza n° 6 del 5 luglio 2012. Gli altri comuni hanno da tempo iniziato la costruzione degli  edifici scolastici ed addirittura i comuni elencati qui sopra li hanno già ultimati e inaugurati e Noi a Bondeno ci rallegriamo perché finalmente stiamo per iniziare la costruzione della (micro - scuola) di Pilastri.

Complimenti bella capacità amministrativa !!!


Ma con tutta la terra che c'è a Pilastri, l'amministrazione di Bondeno doveva proprio scegliere l'area archeologica per costruire la scuola ?

8 commenti:

  1. Manca Vigarano ...

    RispondiElimina
  2. Arnaldo,..un sintomo;.. comincio ad essere angosciato ogni volta che apro il tuo blog:..debiti, costi, baratri, malaffare, sbilanci e ora, anche derisione ("..mirabile impresa.."). Mi sembra un bolletino di "catastrofi locali"! La tua attenzione agli atti pubblicati sull'albo del comune di Bondeno é meritoria, ma..possibile non ce ne sia uno che riscuota il tuo consenso?..così, ogni tanto! Ci farebbe bene saperlo..! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Dugles la situazione è veramente sconfortante, ma come potrai verificare, guardando l'Albo Pretorio (quello vero del Comune) scrivo su tutto quello che trovo. Purtroppo non ho scelto solo le cose catastrofiche, le ho commentate tutte! Concordo con Te che è angosciante vedere un sindaco e degli assessori, che pur non avendo alcuna esperienza nei fatti amministrativi (ed è normale che sia così) non tengono in nessuna considerazione il parere espresso dal dirigente del settore finanziario, che scrive nel pieno delle sue competenze, e continuano ad indebitare forzatamente il comune per opere con poco costrutto. Tanto più che così facendo, rischiano di essere chiamati a rifondere i danni causati con il loro patrimonio personale. Sono dispiaciuto ed angosciato per loro, e vorrei che, leggendo il blog, ragionassero su quello che stanno facendo.

      Elimina
  3. ma no Dugles, se no come fa a preparare la campagna elettorale per il 2014...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma le elezioni non sono nel 2013 ???

      Elimina
    2. No. Non sono nel 2113. Ma nel 2014.

      Elimina
  4. Tu dove l avresti messa la scuola di Pilastri. . . Il terreno deve essere del Comune. . . Lo sai vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente le avrei costruite dove c'erano quelle vecchie, che sono appena state demolite. Tuttavia, visto la grande quantità di denaro che in questo momento si sta spendendo per opere che non hanno alcuna inerenza con il terremoto, avrei anche valutato l'opportunità di acquisire un lotto di terreno per la costruzione.

      Elimina