AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

giovedì 11 aprile 2013

Benvenuto milione !!!

Ci siamo occupati più volte della  ormai "mitica"  donazione Lega Nord, il milione di Maroni !!!.
Dopo alcuni mesi di illazioni e dopo qualche settimana dalla consegna "elettrorale" del milione, finalmente la donazine è diventua ufficiale, ed è entrata nella disponibilità dell' amministrazione comunale.

DELIBERAZIONE N° 72

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
Oggetto: SISMA - DONAZIONE LEGA NORD - APPROVAZIONE ACCORDO SCRITTO CON LEGA NORD E CASSA DI RISPARMIO DI GENOVA SULLE MODALITA' UTILIZZO DONAZIONE


LA GIUNTA COMUNALE
Dato atto che la Lega Nord ha manifestato l’intento di destinare la somma di € 1.000.000,00 al territorio del Comune di Bondeno, quale donazione per il finanziamento di progetti da realizzare in favore delle zone terremotate;
Di tale somma complessiva sono già stati donati in data 16 febbraio dalla Lega Nord € 70.000,00 all’Associazione Vigili del Fuoco Volontari di Bondeno per acquisto attrezzatura;

Dato atto che previa autorizzazione di Lega Nord, il Comune di Bondeno potrà utilizzare le somme rimanenti pari ad € 930.000,00 in parte per l’acquisto di automezzi per la protezione civile e in parte per la costruzione di una nuova scuola antisismica a Scortichino; (n.d.r. e quindi la Lega Nord, giustamente, si è riservata il diritto di autorizzare ogni singola spesa.)

Dato atto che si reputa opportuno regolamentare le modalità di utilizzo della suddetta somma da un apposito accordo scritto fra Comune di Bondeno,Lega Nord e Cassa di Risparmio di Genova quale banca depositaria dei fondi donati da Lega Nord (n.d.r. come dicevano i celti ... Verba volant, scripta manent..)
Dato atto che l’accordo scritto allegato alla presente deliberazione prevede la costituzione di apposito libretto di deposito intestato al Comune di Bondeno, dal quale potranno essere effettuati prelevamenti al verificarsi delle condizioni dettagliatamente descritte al punto 1.3 dell’ accordo; (n.d.r  ecco il testo integrale del punto 1.3.
1.3 Lega Nord ed il Comune di Bondeno impartiscono fin d'ora alla Banca Depositaria, che accetta, istruzioni irrevocabili per la gestione e lo svincolo dell'Escrow Amount secondo quanto di seguito previsto in modo specifico per ognuno dei due progetti:
 a)    ATTREZZATURE PER PROTEZIONE CIVILE
La somma potrà essere prelevata dal Comune di Bondeno a seguito di presentazione di apposita rendicontazione delle spese sostenute che dovrà contenere: relazione di attività, copia delle determinazioni di affidamento delle forniture dei beni e delle relative liquidazioni di spesa. La rendicontazione, la relazione e la liquidazione della spesa devono essere firmate dal Dirigente del Corpo Unico di Polizia Municipale del Comune di Bondeno ed inviate per raccomandata alla Lega Nord e per conoscenza alla CARIGE
b)    SCUOLA ELEMENTARE  E MATERNA ANTISISMICA DI SCORTICHINO
La somma potrà essere prelevata dal Comune di Bondeno a seguito della presentazione della seguente documentazione: Stato di Avanzamento Lavori firmato dalla Direzione Lavori e dal Responsabile di Procedimento Dirigente del Settore Tecnico del Comune di Bondeno, fattura presentata dalla Società esecutrice dei lavori e liquidazione della stessa da parte dello steso Dirigente.  La documentazione di cui sopra dovrà essere inviata per raccomandata alla Lega Nord e per conoscenza alla CARIGE.
Entro 7 giorni dal ricevimento della documentazione di cui  ai precedenti punti 1.3.a e 1.3.b, la Banca dovrà ricevere via fax da Lega Nord una comunicazione di conferma, che contenga l'espresso riferimento all'operazione cui si riferisce, senza la quale la Banca non darà corso alle istruzioni operative che perverranno dal Comune di Bondeno.
Al verificarsi delle suddette condizioni il Dirigente del Settore Finanziario del Comune di Bondeno o suo delegato munito di delega formale, si recherà presso l’istituto bancario emittente con la materialità del libretto per effettuare il prelievo e il contestuale deposito presso il conto corrente del Comune di Bondeno IT08S0615567196000003200023, presso la Tesoreria Comunale Cassa di Risparmio di Ferrara. "


Se posso permetermi,  mi sembra che la Lega Nord non abbia particolare fiducia nella amminsitrazione del Comune di Bondeno, ma d'altra parte i soldi sono i suoi e "giustamente" ha piacere che vengano spesi per la Realizzazione delle opere, e non solo - come talvolta succede - per la loro Progettazione.)

Dato atto che la materialità del libretto verrà depositata presso la Tesoreria Comunale del Comune di Bondeno ed i prelevamenti saranno effettuati con le modalità sempre descritte al punto 1.3;
Di ritenere che, ai sensi dell’art. 49, comma 1,del D.Lgsn. 267/2000, come modificato dalla Legge 07.12.2012 n. 213, la presente deliberazione abbia riflessi diretti ed indiretti sulla situazione economica finanziaria o sul patrimonio del Comune, per cui viene trasmessa al Dirigente del Settore Finanze affinchè esprima il parere di regolarità contabile;
 omissis
A voti unanimi e palesi;
DELIBERA
1) di dare atto di tutto quanto esposto in premessa  che qui si intende integralmente richiamato;
2) di approvare la bozza di accordo scritto allegata alla presente deliberazione;
3) di autorizzare il Sig. Sindaco alla sottoscrizione dell’accordo scritto allegato alla presente;
4) di dare atto che ogni onere relativo alla tenuta del libretto è a carico del Comune di Bondeno; (n.d.r. giusto gli oneri sono a carico del comune, "anch ad grazia")
5) di dare atto che ogni tassa, imposta od onere di natura fiscale relativo alla sottoscrizione ovvero all’esecuzione delle presenti Istruzioni sarà a carico del Comune di Bondeno;
6) di dare atto che gli interessi che matureranno sul libretto saranno a favore di Lega Nord; (n.d.r. Gli interessi matureranno a favore di Lega Nord ? Strano e "complicato", forse si prevedono tempi lunghi ???)
7) di dare atto che il Comune si impegna ad utilizzare tutte le somme con le modalità indicate nell’accordo entro e non oltre il 31/12/2014, salvo eventuali richieste motivate di proroga; (n.d.r. opportuno l'inserimento di un termine perentorio per spendere i soldi. Evidentemente la Lega conosce bene i suoi polli, e sa che bisogna tenerli sotto pressione affinche le cose si facciano "veramente", ma a tale proposito giova qui riprodurre, il punto 1.5 dell'accordo poichè mi pare particolarmente indicativo :
1.4    Le somme depositate nel libretto dovranno essere utilizzate dal Comune di Bondeno entro e non oltre il 31/12/2014, salvo motivate proroghe richieste per iscritto dal Comune di Bondeno al verificarsi di fatti (es. fallimento società costruttrice scuola) e condizioni al medesimo non imputabili che impediscono il rispetto del termine di cui sopra: di tale richiesta di  proroga verrà data comunicazione per iscritto alla Banca e congiuntamente a Lega Nord dal Comune di Bondeno.
Entro il 31/12/2014, Lega Nord e il Comune di Bondeno dovranno inviare a Banca Carige le istruzioni, sottoscritte da entrambe, circa la destinazione delle somme eventualmente ancora giacenti sul libretto di deposito e le loro determinazioni relative al mantenimento in vita del libretto medesimo o alla sua estinzione, ovvero circa la proroga come determinato al precedente capoverso.
Resta inteso che il Comune di Bondeno dovrà in ogni caso comunicare a Lega Nord e alla Banca depositaria l'avvenuta chiusura dei lavori e/o progetti di cui al precedente punto 1.1.
Nel caso in cui alla data di comunicazione di fine lavori di cui sopra risultassero delle somme inutilizzate sul Libretto di Deposito queste torneranno nella piena disponibilità di Lega Nord, quindi la Banca Depositaria provvederà a trasferire dette somme su c/c n. IT44 L034 3112 8010 0000 0556 280 intestato a Lega Nord. 
)
8) di dare atto che le somme verranno accertate con apposito atto alla consegna del Libretto al Comune di Bondeno e che solo dopo tale consegna potranno costituire copertura finanziaria per le opere da realizzare con le somme depositate (n.d.r. direi "copertura finanziaria condizionata" - all'assenso della Lega Nord per le opere da realizzarsi. Ma come dare loro torto ?)


 


7 commenti:

  1. Oltre al milione ci potevano anche dare qualche diamantino,Maroni ne aveva delle buste piene a Pontida, tutti comprati con i soldi delle nostre tasse!!! Oltretutto ha deto che li avrebbe dati ai leghisti che si erano più distinti, si vede che il nostro Sindaco non era fra quelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da che pulpito....12 aprile 2013 23:52

      Sempre a Pontida, BOSSI ha detto a MARONI: "Ci vuole più democrazia nella Lega. La base deve essere ascoltata e contare di più. Non si possono commissariare tutte le sezioni. Chi dice che nella Lega va tutto bene è un leccaculo!". E' come se Hitler sotto i bombardamenti della sua Berlino da parte degli alleati, chiedesse agli Americani di essere insignito del NOBEL per la Pace o in subordine essere dichiarato PERSONAGGIO dell'ANNO dalla "NUOVA BERLINO" ! N.B. La sezione della Lega Nord di Bondeno è stata (ed è tutt'ora) commissariata dai compagni di...banco Fabbri & Bergamini sia per gestire il Milione che il Sindaco non si è degnato di ricevere dalle mani di Maroni a Bologna, sia per epurare e sostituire il segretario comunale messo sempre da loro sebbene fosse il penultimo della lista della Lega, ma che evidentemente non gli era riuscito molto bene. Per chi lo avesse dimenticato il Guerriero Padano Fabbri ha dichiarato più volte alla stampa che: "Mi gioco la reputazione sull'innocenza di Bossi e famiglia" !!!!!!!!!! Forse è anche per questo che l'hanno eletto Personaggio dell'Anno sulla Nuova Ferrara ??????????

      Elimina
    2. Si chiude il cerchio13 aprile 2013 01:47

      Ma è vero che il segretario provinciale Bergamini si è dato così tanto da fare prima per i tagliandi, poi per i festeggiamenti della vittoria come Personaggio dell'Anno del compagno di banco Alan che il giorno dopo ha marcato visita perchè "ammalato" e quindi nè è andato, tantomeno ha organizzato la trasferta degli iscritti per il pratone di Pontida ad inneggiare al segretario federale MARONI ?? Chissà che brividi lungo la schiena gli sarebbero venuti sentire il suo VATE, NUME TUTELARE, per lui grande esempio BOSSI, parlare di D E M O C R A Z I A ! ! ! ! !

      Elimina
  2. Oggi le Comiche !13 aprile 2013 09:21

    Certo che sentir parlare BOSSI (o Bergamini) di Democrazia è come sentire il ragionier Fantozzi dissertare di Astrofisica Nucleare !!! Qualche giorno fa ho anche letto sul profilo FB di un amico dei due leghisti che sul tema, lo stesso, condivideva un pensiero di Churchill che recitava più o meno così: "La democrazia funziona bene quando a decidere sono in due ed uno di questi è ammalato". Per pudore dirò solo il titolo e le iniziali di questo signore, ingegner A.F., che penso a buon titolo possiamo dire faccia parte della stessa cerchia degli altri due. O è più corretto dire CERCHIO ?

    RispondiElimina
  3. Beh insomma é abbastanza evidente che a scrivere é il Consigliere Berlato. Suvvia si firmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci posso credere che sia il consigliere Berlato ! Mi risulta che la lettura ed il commento su questo blog sia stato vietato a tutti i consiglieri di maggioranza ed anche agli assessori, e quindi è assai improbabile che Berlato abbia disobbedito, mentre lei è stato "temporaneamente" autorizzato... o sbaglio ?

      Elimina
  4. Tremendo ,se è vero quello scrive Sig.Aleotti ,vuol proprio dire che la Giunta ha cancellato la libertà di pensiero e parola.Ma il suo amico Pancaldi (siete sempre fuori a cena insieme) quando decide di staccare la spina a questa Amministrazione? O è più importante la sedia dell'onore? Le elezioni stanno arrivando poi potrebbe essere troppo tardi!

    RispondiElimina