AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

lunedì 10 giugno 2013

Non è tutto oro quello che luccica.

Nelle scorse settimane un fedele lettore del Blog  aveva sollevato il "caso"  di un "mega" contributo ad un' associazione sportiva di Bondeno, con finalità elettorali. Un finanziamento che a suo dire avrebbe superato la somma di tutti gli altri contributi. Come sicuramente ricorderete, dopo un lungo batti e ribatti,  era emerso che l'associazione sportiva "beneficiata" era l'A.S.D. Hockey Club Bondeno . http://vedo-prevedo.html

Nella seduta del Consiglio Comunale di lunedì scorso la questione ha assunto il carattere dell'ufficialità, con una delibera da parte del Consiglio comunale ed una convenzione a tre, sottoscrita dal comune, dalla federazione e dalla ASD Hockey club Bondeno.
 
Dalla attenta lettura della delibera,  che riporto di seguito, emerge un fatto nuovo,  non di poco conto, e cioè che Il rifacimento del campo sarà a completo carico della ASD Hockey Bondeno, la quale si indebiterà in proprio, contraendo un mutuo, per oltre 231.000 euro. Mentre la  Federazione Italiana Hockey contribuirà con 10.000,00 euro all'anno ed il comune di Bondeno con 6.000,00 euro all'anno per quindici anni.

Ora  Il contributo comunale è notevole ( 6.000 x 15 anni = 90.000 euro), ma vorrei sottolineare che la strutura è di proprietà comunale, e quindi il beneficiario finale dei lavori  (231.000 euro) è comunque il comune di Bondeno.

Altro argomento scabroso è dato dalla ratealità del contributo, infatti sapete che  le finanze degli enti locali sono sempre più in crisi, ( a parte il comune di Bondeno che è notoriamente ricco) ed è verosimile che nei prossimi anni, trovandosi in difficoltà i contributi "promessi" potrebbero, facilmente, essere tagliati, lasciando così l' Hockey Bondeno a pagarsi il suo mutuo abbandonato al suo destino.

Non è tutto oro quello che luccica.



DELIBERAZIONE N°
36
VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON A.S.D. HOCKEY CLUB BONDENO E FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY PER RISTRUTTURAZIONE CAMPO ANDREA GIATTI - VARIAZIONE PIANO INVESTIMENTI

IL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso
- che il Comune di Bondeno è proprietario dell'area sportiva sita in Via Napoleonica e censita al catasto terreni dello stesso Comune al foglio n. 149, mappali n. 1390 sub 1, come da planimetria allegata sub “A” alla presente convenzione;
- che il Comune di Bondeno con apposita convenzione Rep. 19091 del 8 ottobre 2010 ha affidato la gestione dell’impianto alla Società Sportiva A.S.D. Hockey Club Bondeno;
- che il Comune di Bondeno, con deliberazione di Giunta Comunale n. 106 del 27 maggio 2013 ha approvato in linea tecnica il progetto preliminare per la realizzazione della ristrutturazione del campo da hockey su prato di tipo sintetico omologato per incontri di livello nazionale, giusto parere della Commissione Impianti Sportivi della FIH comportante una spesa complessiva da quadro economico di € 231.000,00, impegnandosi a proporne l’inserimento nel piano investimenti 2013; (n.d.r. come fonte finanziamento è riportato "convenzione Hockey Bondeno" ....non male)
- che tale ristrutturazione comportante una spesa complessiva prevista di € 231.000 verrà finanziata mediante assunzione di mutuo da parte della Società Sportiva A.S.D. Hockey Club Bondeno, e che la stessa provvederà in proprio ai lavori di ristrutturazione;
- che il Comune di Bondeno e la Federazione Italiana Hockey contribuiranno al pagamento della rata del mutuo a carico della Società Sportiva A.S.D. Hockey Club Bondeno nella seguente misura per € 6.000,00 quale contributo annuo a carico del Comune - di Bondeno per la durata di anni 15
-
per € 10.000,00 quale contributo annuo a carico della Federazione Italiana Hockey per la durata di anni 15;omissis
Con la seguente votazione: presenti e votanti n. 18, voti a favore n. 18
DELIBERA
1) di dare atto di tutto quanto esposto in premessa  che qui si intende integralmente richiamato;
2) di variare il piano investimenti 2013 prevedendo la realizzazione dei lavori di ristrutturazione del manto sintetico del Campo Hockey Andrea Giatti presso il Centro Sportivo Bihac per l’importo previsto di € 231.000,00 come da progetto
preliminare approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 106 del 27 maggio 2013;
3) di prevedere per la durata di 15 anni nel bilancio del comune un contributo annuo di € 6.000,00 a partire dall’anno in cui la società A.S.D. Hockey Club Bondeno comunicherà a comune di Bondeno l’ottenimento del mutuo;
omissis

13 commenti:

  1. Bondenese attento.10 giugno 2013 13:18

    Scusi dottor Aleotti ma con lo spirito imprenditoriale che da sempre mi contraddistingue, devo dire che a mio avviso mancano due dati sostanziali per avere la visione completa della questione e farsi la giusta opinione. C'è da ricordare che l'impianto attuale(a sabbia) è costato alla comunità 700 milioni di lire, circa 15 anni fa, se non sbaglio. Poi c'è da avere ben presente che il nuovo impianto (ad acqua) durerà dai 12 ai 15 anni, con che manutenzione ? A carico di chi ? Certo l'investimento rimane su proprietà comunale, ma una volta esaurito o consumato, fra 12/15 anni cosa rimarrà ? Da spendere altri 240 mila €(aggiornati con l'inflazione), oppure se "va bene" una spesa molto più ridotta per smaltirlo. Scusi del compendio, ma penso fosse utile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora per lo stesso ragionamento, e' perfettamente inutile asfaltare le strade tanto dopo qualche anno l'asfalto si usura ! Ma che maniera ottusa di ragionare è ? Se tra 12 anni il campo si sara' consumato significa che e' stato sfruttato nella maniera giusta. Questo e' uno di quei (rari) casi dove i denari pubblici sono spesi per qualcosa di utile !

      Elimina
    2. Bondenese attento.14 giugno 2013 13:32

      Si era già capito il livello di cultura sociale, economico-amministrativa manifestato dal sig. Stefano S. quando ci riferì sulla giusta opportunità che la comunità spenda 240.000 euro per rifare il campo dell'hockey in sintetico già usurato, altrimenti suo figlio si sbucciava le ginocchia. Quindi non sentivamo proprio il bisogno di questa nuova PERLA che paragona l'utilità sociale, economica, di sicurezza, lavoro, n. fruitori e altre mille motivazioni che stanno dietro l'asfaltatura di una strada, paragonata alla citata mega spesa per rifare (nella "ricca" Bondeno) ogni 12 anni un manto sintetico di un campo di ....hockey ! Effettivamente, parlando in generale, a volte sarebbe limitativo essere nominato Cittadino Onorario del Paese del Capirisim, sarebbe più appropriato il premio Nobel ad Honoris Causa Comprendonium !!!

      Elimina
    3. Francamente da un comune ricco, come sembra essere Bondeno dato che elargisce contributi a iosa io, da comune cittadino avrei preferito si abbassassero le aliquote IMU per essere meno tartassati tutti noi contribuenti, anziché dare contributi a pochi che utilizzano le strutture sportive....

      Elimina
    4. Bondenese attento.14 giugno 2013 17:36

      A mio avviso l'Amministrazione deve dare assolutamente un giusto contributo alle società sportive, perchè l'attività fisica è sinonomo di salute e benessere mentale e fisico. Se gestito dal volontariato è ancor più di valore sociale. Se riferito ai giovani diventa loro indispensabile anche per rimanere lontano da pratiche alimentari insalubri e vizi deleteri oltre ad essere una scuola di vita che insegna il rispetto delle regole e dell'educazione(tranne quando s'incontrano futuri? presidenti di società calcistiche che affermano in convegni pubblici sullo sport giovanile, che non è compito degli allenatori educare i giovani atleti, in quanto compito precipuo dei genitori). Quindi ben vengano gli aiuti alle società sportive, ma con equilibrio e cum grano salis.

      Elimina
    5. Bondenese Attento14 giugno 2013 17:44

      E non si preoccupi @anonimo 14:00 che c'è anche qualcuno (addirittura nella maggioranza, come avrà letto in questo BLOG)che si dà MOLTO da fare per tenere più bassa possibile l'IMU,specie alle attività produttive.

      Elimina
    6. Veramente sig Bondenese Attento l IMU delle attività produttive, quella che pagano i proprietari di capannoni in cat D 1 a Bondeno si pag con l aliquota dello 0,80 %, mentre invece a Finale Emilia, Mirabello, Vigarano Mainarda e Sant'Agostino la aliquota è dello 0,76 % ..... Quindi......

      Elimina
    7. Bondenese Attento15 giugno 2013 09:22

      Intanto bisogna mettere tutte le voci sul piatto della bilancia poi fare rilievi logici, inoltre nell'ultimo Consiglio mi sembra abbiano approvato diverse agevolazioni sugli immobili cat. D per l'IMU. Mi risulta che nella maggioranza (come anche nell'opposizione) ci siano diverse teste e opinioni e alla fine trovano un certo equilibrio anche dopo intense e animate discussioni. Certo si può e si deve sempre tendere a fare meglio.

      Elimina
    8. Le sembra abbiano approvato agevolazioni sugli immobili di cat. D ? Ci faccia sapere ...

      Elimina
    9. Bondenese Attento17 giugno 2013 09:45

      Delibera di Consiglio n 35 del 03/06/13-REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DI AGEVOLAZIONI FISCALI ALLE IMPRESE- esecutivo dal 16/06/13 con applicazione dal 01/01/13.Parla di agevolazioni IMU per immobili cat. D (nuovi insediamenti o provenienti da fuori, locati in frazioni piccole ecc.). Sul sito del Comune in Atti Amministrativi- Delibere di Consiglio.

      Elimina
    10. caro bondenese attento del 14/6 ore 13.32, credo che invece di offendere persone che espongono le loro idee faccia meglio ad informarsi perché lei ha veramente un livello di ignoranza (nel senso che ignora)elevatissimo e di perle ne ha già sparate abbastanza; se il costo di 240.000 euro del campo da hockey gravasse solo sulle tasche dei contribuenti, lei dall'alto della sua saggezza pensa veramente che il consiglio comunale avrebbe approvato all'unanimità? Vada a rileggersi bene tutte le carte poi, ci spieghi se è giusto o meno finanziarlo. Personalmente preferisco chi prova a portare dei finanziamenti a Bondeno, qui invece sembra che chi prova a portare dei soldi faccia un dispetto...... a chi non fa nulla che poi viene a lamentarsi su questo blog!Non ho parole.....

      Elimina
    11. Purtroppo il fatto che il consiglio comunale abbia approvato all 'unanimità non mi tranquillizza per niente....anzi...

      Elimina
  2. Vedo e Prevedo10 giugno 2013 13:49

    Per precisione e correttezza io avevo annunciato che l'esborso a carico delle casse Comunali del Pacco Dono sarebbe stato di importo maggiore del totale dei contributi comunali messi in evidenza NEI TRE POST(articoli) PRECEDENTI, come infatti è stato . Non quindi superiore alla somma di tutti gli altri contributi in generale, come menzionato sopra.

    RispondiElimina