AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

mercoledì 21 agosto 2013

Ristampa " La mirabile impresa della scuola di Pilastri"

La mirabile impresa della scuola di Pilastri

Apprendiamo dalla stampa locale della mirabile impresa del nostro Sindaco che è riuscito a sbloccare l'iter di costruzione della scuola di Pilastri.

Pilastri, nuova scuola sull’area archeologica
Così titolava Estense.com  e questo è il link all'articolo http://www.estense.com/?p=252992

La Nuova Ferrara invece ha titolato
Via libera alla scuola di Pilastri
 e questo è il link  http://lanuovaferrara.gelocal.it/cronaca/2012/10/23/news/via-libera-alla-scuola-di-pilastri-1.5909493
In entrambi gli articoli si evidenzia il positivo epilogo della vicenda di cui però fino ad oggi non si sapeva niente, o meglio, almeno io non ne avevo sentito parlare
" I bambini di Pilastri avranno la loro scuola nell'area scelta dall'amministrazione di Bondeno, a margine dell'area dei Verri di Pilastri, sottoposta a vincolo archeologico». E' l'epilogo della riunione svolta alla Soprintendenza regionale, e alla quale ha partecipato il sindaco di Bondeno, Alan Fabbri, e che viene sintetizzata così da una nota della Soprintendenza ai beni archeologici. «L'edificio avrà comunque un carattere provvisorio - recita la nota - e sarà costruito in modo da non intaccare i giacimenti archeologici sottostanti.
L'assessore Marco Vincenzi dal suo profilo Facebook ha espresso le sue felicitazioni al sindaco per il felice esito dell'arduo compito:



 Lunedì 22 ottobre 2012
Il Sindaco Alan Fabbri in missione a Bologna dal Sovrintendente Filippo Maria Gambari con Don Roberto Sibani in rappresentanza dell'intero paese, ha sbloccato la scuola di Pilastri: verrà costruita nelle prossime settimane presso il centro sportivo. Complimenti Sindaco, complimenti Don, bel lavoro

Martedì 23 ottobre 2012.
Finalmente la prossima settimana iniziano i lavori della nuova scuola di Pilastri. Quando verrà terminata?? Con la fortuna che abbiamo meglio non fare previsioni.

Dal sito della regione Emilia Romagna "Cronaca della Ricostruzione" http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto/notizie/cronaca-della-ricostruzione?b_start:int=0





09/10/2012  Taglio del nastro per due nuove scuole a San Felice sul Panaro
14/10/2012  Inaugurazione delle scuole primaria e secondaria di  Concordia (MO)
14/10/2012  Inaugurazione della  Scuola Primaria “ Mazzacurati” a  
San Pietro in Casale
20/10/2012  Fabbrico, ecco la nuova scuola "De Amicis"
20/10/2012  Inaugurazione dei nuovi moduli scolastici a Bomporto (MO)
20/10/2012  Inaugurazione Scuole Comune di Camposanto (MO)
21/10/2012  Inaugurazione della scuola primaria a Cavezzo (MO)
24/10/2012  Inaugurazione del Polo Scolastico Superiore di Finale Emilia (MO)
La localizzazione delle Nuove scuole nei comuni terremotati, Bondeno compreso, è stata deliberata con ordinanza n° 6 del 5 luglio 2012. Gli altri comuni hanno da tempo iniziato la costruzione degli  edifici scolastici ed addirittura i comuni elencati qui sopra li hanno già ultimati e inaugurati e Noi a Bondeno ci rallegriamo perché finalmente stiamo per iniziare la costruzione della (micro - scuola) di Pilastri.

Complimenti bella capacità amministrativa !!!

Ma con tutta la terra che c'è a Pilastri, l'amministrazione di Bondeno doveva proprio scegliere l'area archeologica per costruire la scuola ?

3 commenti:

  1. Lorenzo Berlato21 agosto 2013 12:08

    Mi sento in obbligo di fare un pò di chiarezza per quanto posso. Una volta presa la decisione della ricostruzione bisognava stabilire dove metterla in atto concretamente (quale sito specifico di Pilastri). Io insieme ad altri consiglieri vedevamo logico ricostruire al posto di quella abbattuta. Anche gli altri consiglieri e lo stesso Sindaco con la Giunta erano molto perplessi a ricostruire nei pressi del campo sportivo essendo zona archeologica vincolata, sito proposto dagli abitanti di Pilastri per bocca del consigliere Chiarabelli. Ma vista l'insistenza, sembrava a "furor di popolo", dei pilastresi che proprio lì volevano la scuola per i propri figli, il Sindaco è stato "convinto/costretto" ad accontentarli ed ha fatto di tutto per spianare la strada contro il volere della Soprintendenza. Ha trattato il vincolo di provvisorietà più lungo possibile (25 anni) ed ha promesso una campagna di scavi nel sito. La sfortuna poi ha fatto allungare i tempi creando complicazioni nell'appalto dell'opera. La ditta vincente non poteva procedere perchè per regolamento essendosi aggiudicata alre ricostruzioni, veniva depennata. La seconda ditta classificata ha rinunciato perchè si è vista impossibilitata a reperire le strutture edili necessarie. Si è quindi tornati ad incaricare la ditta vincente con notevole ed imprevista perdita di tempo.

    RispondiElimina
  2. Un edificio provvisorio con un vincolo di 25 anni, da noi, significa che rimarrà a vita. Per questo, al di là della scelta, l'area andrebbe attrezzata con un parcheggio adeguato anche per la adiacente impianto sportivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorenzo Berlato23 agosto 2013 01:26

      Già fatto, ovvero predisposto, programmato con la tombatura del fossone al fine di creare parcheggio per le strutture del sito, decisa qualche ora fa in Consiglio Comunale.

      Elimina