AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

domenica 17 novembre 2013

Gli Allegri spendaccioni

I nostri ineffabili amministratori continuano alleggramente a spendere a piene mani, tanto i soldi a loro non mancano,  anche grazie al copioso gettito "imprevisto" dell' IMU 2012 che è uscito dalle nostre tasche .  
Oggi ci occupiamo della "promozione turistica del territorio" che per sua natura dovrebbe costituire un "investimento" e non una spesa, in quanto dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) garantire notevoli ricadute economiche per gli operatori turistici del territorio.
Ma, visionando le scelte fatte dai nostri allegri amministratori, il dubbio ci assale .... 

DETERMINAZIONE N. 950 DEL 14-11-2013
Oggetto: Liquidazione contributo all'Associazione no profit "Il Mercatino di Stellata".

Il Dirigente del Settore Segreteria
Premesso che:
il Comune di Bondeno con atto consiliare n. 91 in data 27.11.2009, ha deliberato:
omissis
Con convenzione Rep. N. 19260 in data 15 febbraio 2013, in esecuzione di specifica deliberazione  della Giunta Comunale n. 55 del 12.04.2012, dichiarata immediatamente eseguibile, ha affidato per un periodo di anni tre dal 12/04/2012 e quindi fino al 11/04/2015 - l’organizzazione e la gestione della manifestazione denominata “Mostra scambio di beni di antiquariato, modernariato, collezionismo ed altri oggetti” all’associazione senza scopo di lucro denominata “Il mercatino di Stellata – Associazione non profit”, alle condizioni tutte riportate e con corresponsione di un contributo annuo nella misura di € 5.000,00;
Ravvisata l’opportunità di procedere alla corresponsione del contributo per l’attività svolta negli anni 2012 e 2013;

Dato atto che:
- la spesa per il contributo anno 2012 di € 5.000,00.= trova finanziamento al Cap. 11415 “Contributi per iniziative e manifestazioni di promozione turistica e fiere” già impegnata con D.G.C. n. 55/2012 – Imp. 2012/908;
- che per l’anno 2013 la spesa viene impegnata con imputazione seguente:
- € 2.500,00.= al Cap. 11415 “Contributi per iniziative e manifestazioni di promozione turistica e fiere” – Imp. n. 2013/2269;
- € 2.500,00.= al Cap. 11417 “Contributi per iniziative e manifestazioni di promozione turistica e fiere” – Imp. n. 2013/2270;
DETERMINA
1) Di corrispondere all’Associazione “I lmercatino di Stellata – Associazione no-profit”, per
l’organizzazione e la gestione della manifestazione denominata “Mostra scambio di beni di
antiquariato, modernariato, collezionismo ed altri oggetti” ed altre attività, per l’attività svolta
nell’anno 2012 e anno 2013 il contributo di € 10.000,00 complessivi, come da convenzione Rep. n. 19260 in data 15/02/2013;

DELIBERAZIONE N° 224
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Oggetto: CORRESPONSIONE CONTRIBUTO ALL'ENTE FIERA.


LA GIUNTA COMUNALE
Premesso che
omissis
Ricordato che
omissis
Ricordato che
omissis
Vista la relazione, qui allegata, disposta dal Presidente dell’Ente fiera S.r.l., per altro già verbalmente illustrata dal medesimo nella seduta consiliare del 30/09/2013 e di cui al verbale n. 68, nella quale sono indicate le attività svolte nel corso del 2013 da parte della società e ravvisata l’opportunità di corrispondere alla stessa il contributo annuale, riconoscendo la significatività delle funzioni svolte in ambito promozionale; (n.d.r. Se non ricordo male la società che è stata messa in liquidazione, o sta per esserlo,  non è che abbia  svolto importanti attività nel 2013, comunque giudicate voi, ecco l'estratto della relazione del presidente Daniele Biancardi )

omissis
A voti unanimi e palesi

DELIBERA
1) Di corrispondere, per la causale indicata in narrativa, alla società Ente Fiera S.r.l. il contributo per l’anno 2013 di € 51.500,00 finanziato al Cap. 16610 del bilancio di previsione corrente IMPE 2013/2258 disponendo il pagamento con bonifico bancario sul c/c IT 71 R 06155 67196 000000010815 presso CARIFE sede di Ferrara; 


DETERMINAZIONE N. 837 DEL 10-10-2013
Oggetto: ATTIVITA' DI PROMOZIONE E SOSTEGNO AL FUNZIONAMENTO DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI. EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO PER I VIAGGI DI ISTRUZIONE ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO "T. BONATI" DI BONDENO.
IL DIRIGENTE
Vista  omissis
Considerata la volontà del Comune di Bondeno di sostenere i viaggi di istruzione previsti nell’ambito del Piano dell’Offerta Formativa (POF) dell’Istituto Comprensivo “T. Bonati” di Bondeno per l’anno scolastico 2013/2014;
Considerato l’impegno del Comune di Bondeno ad assegnare all’Istituto Comprensivo di Bondeno la somma di Euro 5.000,00 a titolo di contributo per i suddetti viaggi di istruzione;
DETERMINA
1.  la premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto;
2. di erogare all’Istituto Comprensivo la somma di Euro 5.000,00 quale sostegno ai viaggi di istruzione previsti dal POF dell’Istituto imputando tale importo al CAP. 9082 “Contributi per progetti a favore della scuola” - imp. 2013/1948 che presenta la necessaria disponibilità
(n.d.r. non è dato sapere se tale somma sarà spesa a discrezione della direzione didattica, oppure sarà finalizzata ad un progetto condiviso con il comune )

Quale è l'utilità di queste spese per la collettività ?


10 commenti:

  1. Bondenese Medio18 novembre 2013 02:29

    E' del tutto evidente che per Biancardi & Co. trattasi della BUONUSCITA per i servizi resi durante la legislatura, NO PROBLEM !!!

    RispondiElimina
  2. Ecco che risalta fuori l'Ente Fiera (e non si sa se il contributo sia aggiuntivo a quanto previsto istituzionalmente); per i 5000 euro per la scuola quanto sarebbero stati utili prima dell'avvento del POF quando ogni anno richiedevo contributi per attività didattiche (ante 1990)!
    Adesso la finalità unica e dichiarata sono le gite :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma pensi che qualcuno sia in grado di sapere quanto sia il CONTRIBUTO ISTITUZIONALMENTE PREVISTO alle Associazioni/Società/Enti fondate o gestite da Biancardi che dovrebbero regolarmente ricevere contributi dal Comune sulla base di convenzioni concordate con la Giunta ? Certo esisteranno le convenzioni tra Comune e Gruppo Archeologico Bondeno, Ente Fiera, Bondeno Cultura, etc.di cui Biancardi è in qualche modo massimo dirigente ma sfido chiunque a dimostrarmi quanto risulti dalle convenzioni l'importo delle dazioni di soldi pubblici. Si parla di "convenzioni aperte" in modo che la Giunta ci possa far transitare tante cose, ovvero tutto ciò che risulterebbe oltremodo "scomodo" essere pagato direttamente dall'Amministrazione. Anche al nostro amico padrone di casa dott. Aleotti l'impresa sembra sia abbastanza ardua, visto che non è mai andato oltre... Comunque suggerirei un premio, tipo cene gratis alla Perla o da Mimmo a chi riuscirà a dimostrare quanto queste Associazioni abbiano, realmente e a quale titolo, percepito dal Comune in questa legislatura (con convenzione o senza). E se desiderate un aiutino c'è sempre l'agenzia NO PROBLEM di Biancardi molto ferrata in queste cose che certamente, seppur a pagamento, non nega una consulenza a nessuno, neanche all'........ !!!

      Elimina
    2. Beh, potrebbero essere utilmente spese dall' I.C. Bonati per organizzare una gita a Francoforte, per visitare la sede della Banca Centrale Europea e tornare con alcuni Euro-gadget.

      Elimina
  3. Daniele Biancardi18 novembre 2013 21:21

    E' chiaro che il Bondenese medio è una testa di cazzo. Il consiglio di amministrazione dell'ente Fiera non ha mai percepito nessun compenso per le funzioni svolte.
    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stranamente dottor Biancardi se la prende in maniera oltremodo offensiva con espressioni scurrili che manifestano le sue chiare origini e livello culturale, alla faccia di chi si ostina a riconoscerle immense doti artistiche-storico-culturali, i suoi trascorsi di contestatore sessantottino emergono con insano vigore. Se la prende poi con Bondenese Medio che certo non voleva dire quello di cui lei lo accusa. A mio avviso B.M. ha usato un eufemismo per dire grossomodo quello che anch'io volevo segnalare. Guardacaso invece di inveire contro di me dimostrandomi che esistono convenzioni chiare e bilanci pubblici cristallini tra le sue Associazioni/Enti e l'Amministrazione Comunale, senza strane consulenze, ciurla nel manico sviando dal reale contesto. Sfortunatamente per lei non siamo tutti pirla.

      Elimina
  4. Daniele Biancardi19 novembre 2013 18:06

    Secondo me tu Marci devi proprio essere un pirla, dal momento che sai tutto della mia esistenza, e quindi significa che ti sei informato su di mee sulla mia vita che dovrebbe essere anche tutelata dalla privacy, e non sai niente del Comune dove tutto è pubblicato e trasparente; basterebbe che tu facessi richiesta di accesso agli atti e in 30 giorni massimo ti devono dare tutte le informazioni che chiedi. Evidentemente a te non interessa sapere correttamente come stanno le cose ma ti interessa solo rimestare la merda che ti esce dalla bocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stupisce sempre di più dottor Biancardi, non tanto dall'abbassamento del suo riconosciutole livello culturale ma in quanto afferma che io non faccio altro che "rimestare la merda che mi esce dalla bocca" quando guardacaso parlo di lei, contento lei ! Mi meraviglia ancor di più che invochi la privacy sulle cariche pubbliche che ha ricoperto quando sa perfettamente che è storia acquisita il suo trascorso, dalla Camera del Lavoro al Consiglio Comunale su diversi banchi alla carica di Sindaco per passare in Giunta a Cento e alla presidenza dell'Ente Fiera. Deve essere coperta da privcy il fatto di essere stato Sindaco di Bondeno ? Non capisco proprio come faccia a ragionare così o pensa davvero che gli altri siano tutti stupidi !?!? Non voglio dilungami oltre a trascrivere tutto quello che proprio lei ha dichiarato firmato consegnato e pubblicato nel suo curriculum vitae per il Comune di Cento che chiunque può comodamente trovare in rete come ho fatto io. Ancor più sconvolgente il fatto che quello che secondo lei "mi sono permesso" di ricordare dovrei averlo fatto con chissà quali estenuanti ricerche e non le passa per la testa che insieme alle 15.000 persone che hanno vissuto con lei la storia di Bondeno, qualcuno nonostante l'età, abbia ancora buona memoria perchè certi fatti può averli condivisi con lei nelle barricate al suo fianco o dall'altra parte; dalla sua parte politica o di fronte, o dietro o di fianco, quindi dico queste cose semplicemente perchè le sò e non sono coperte da segreto di stato, tantomeno da privacy essendo la storia della nostra società. E mi spiace sinceramente che lei sia così frustrato dal suo passato perchè ritengo che tutti si possano umanamente sbagliare o ricredere(io per primo) e penso sinceramente che nel recente passato diverse cose belle, meritevoli ed interessanti per la nostra gente lei le abbia fatte, come da ultima, la ricerca e la divulgazione del primo libro stampato a Bondeno. Concludendo penso che ogniuno per fortuna o purtroppo rimane per sempre responsabile in bene e in male delle proprie azioni e quindi bisogna accettarsi per quel che si è, e ....ai posteri l'ardua sentenza. Un saluto senza animosità a Daniele e un augurio a tutti i lettori che mi sopportano.

      Elimina
  5. Grandissimo Biancardi! Finalmente un po' di ironia tra tanti tristi commenti di blogger sfigati

    RispondiElimina
  6. Ma Biancardi è lo zio del Piccolo Lord?

    RispondiElimina