AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

martedì 27 gennaio 2015

Finisce qui

Cari amici del  blog,
concludo qui ed ora questa nostra avventura, ci ho pensato su per qualche giorno e non ho trovato nessun valido motivo per continuare, e così mi fermo qui e torno a casa.
Torno a scrivere di "Imposte & tasse" così, forse, potrò esservi pure più utile  http://imposteetasse.blogspot.it/ .

In questi ultimi tre anni, abbiamo potuto vedere, alla ribalta politico amministrativa di Bondeno, cose, fatti, personaggi che non avrei mai pensato potessero appartenere ai nostri luoghi ed alla nostra gente.
Eppure noi, la gente, li abbiamo tollerati, li abbiamo supportati, li abbiamo avvallati anche con un certo entusiasmo, ed ora dopo anni di inutile denuncia e di forzata indignazione, dopo essere passati bellamente sugli intrallazzi del pastificio, sulle assunzioni post terremoto, sui contributi agli amici delle associazioni, sulla "forzata" demolizione della palestra e la conseguente costruzione di quella provvisoria, sui piani investimenti triennali che non duravano neppure tre settimane, sul recupero dei muri del vecchio ospedale e sulla conseguente perdita dei servizi sanitari sul territorio.
Dopo tutto ciò e nonostante ciò,  abbiamo rieletto il nostro sindaco con un voto plebiscitario, non consueto per i nostri luoghi e per la nostra gente ed ora questo nostro paladino, questo "vate",  dopo appena tre mesi dalla trionfale rielezione, ci abbandona per seguire la sua carriera politica in regione e chissà persino a Roma, non più ladrona.

Tutto perfetto, tutto legittimo, talmente giusto che ci troviamo amministrati da un sindaco "facente funzione" che,per il nostro bene, ci è stato imposto dal sindaco "emerito" proprio per evitarci l'onta (o la garanzia) del commissario prefettizio, il tutto nella più totale indifferenza dei cittadini, elettori.  Ma che problema c'è,  se una "cattiva" legge regionale impedisce al nostro paladino e "vate", di ricoprire contemporaneamente la carica di sindaco e quella di consigliere regionale, chissà quale conflitto di interessi questa "stupida" legge vuole tutelare, e comunque ....... chi se ne frega, il sindaco "decaduto" viene nominato "consulente" di giunta, ovviamente gratuitamente, con buona pace del conflitto di interessi e della legge regionale.
E di tutto questo non si parla, la popolazione è attonita, apatica incapace di reagire, assuefatta all'indignazione indotta da tanti maestri, più o meno cattivi, che dalle televisioni, radio, social-network e blog, come questo, li incita alla denuncia del malaffare e alla scoperta delle "cose che non si sanno".
Mettiamo  che per un attimo tutti i cittadini fossero veramente messi in grado di conoscere tutto, una informazione veramente libera e completa delle cose che sono veramente accadute e che stanno per accadere, con fatti, nomi e cognomi, cosa succederebbe ?  Niente, anche se hai le informazioni , ma sei un cittadino "spento", sei "apatico" ed "assuefatto", non riuscirai a fare niente.
Perché succeda qualche cosa è necessario che la coscienza critica dei cittadini sia messa in condizione di crescere,e per fare ciò è necessario che i "maestri" lascino spazio ai cittadini di crescere, diminuendo se stessi, ed è proprio quello che intendo fare, nel mio piccolo.

Vi lascio spazio, cari concittadini, affinché possiate crescere e fare crescere la vostra coscienza civica.
Concludo questo ultimo post, segnalandovi due ottimi siti istituzionali, dove potrete trovare molti dati relativi alla spesa pubblica del vostro comune e sull'efficacia dei servizi erogati, avendo pure la possibilità di confrontarli con i comuni vicini, così tanto per farvi un' idea, una vostra idea :

http://soldipubblici.gov.it/it/home

http://www.finanze.gov.it/export/finanze/Per_conoscere_il_fisco/Fiscalita_locale/index.htm

E, se mi permettete, vorrei trascrivervi uno splendido intervento di  Paolo Barnard, che mi ha particolarmente colpito,
un abbraccio

Arnaldo

" Di concreto non si potrà mai cambiare nulla finché continuiamo a promuovere sterili diatribe per difendere un fantoccio piuttosto che un altro ... lo sapete anche voi che a questo punto le parole non servono più a nulla.
E' inutile sprecare fiato per criticare degli imbecilli che ci governano oppure dei buffoni che fanno finta di opporsi al potere vigente.
Ci stanno tutti prendendo in giro da troppe generazioni e sarebbe ora di capirlo, se non altro, per il nostro bene. 
E prima di giungere a conclusioni affrettate, cerchiamo di prendere consapevolezza della complessità di queste situazioni... senza un atteggiamento consapevole non potremo mai combinare qualche cosa di buono, questo vale per ogni aspetto della nostra vita. 
Quindi prima di difendere un personaggio, un gruppo, un partito, un'ideologia o una convinzione qualunque cerchiamo di comprendere che senza la giusta dose di spirito critico, educazione, consapevolezza e apertura mentale sarà difficilissimo pianificare azioni utili , pratiche ed efficaci.
Possiamo reagire, combattere, resistere, spremerci le meningi, azzuffarci e lottare finché vogliamo, ma se prima non sappiamo cosa ci ha spinto ad agire in un certo modo e cosa stiamo cercando di difendere, non costruiremo mai nulla di solido e duraturo, le soluzioni ci sono ... poi se non vogliamo  accettarle è un altro discorso...
Ciò che manca è la consapevolezza del cittadino medio e la volontà a mettere in atto piccolissimi cambiamenti ... e anche questo è abbastanza palese...
Comunque se vogliamo farci male da soli, possiamo fare finta di niente per il resto della vita e lasciare che siano gli altri a risolvere i nostri problemi ....
Altrimenti possiamo iniziare a comprendere certi messaggi e a proporre già da subito idee costruttive anziché sterili polemiche ed inutili battibecchi."
trascizione dal video " perché la gente non si sveglia ?" di Paolo Barnard.


21 commenti:

  1. Speriamo sia uno scherzo. Arnaldo, non sai quanto ti capiamo ma ti chiediamo di non mollare... non vogliamo dilungarci ma sei sempre stato un punto di riferimento e, anche se la cosa non verrà mai confermata, molti nel palazzo ti hanno seguìto e spesso hanno condiviso senza poter però fiatare. Rispettiamo la tua scelta che, conoscendoti, sarà stata sicuramente sofferta ma ti chiediamo di ripensarci. un abbraccio a te e un grazie di tutto

    RispondiElimina
  2. Lorenzo Berlato28 gennaio 2015 00:37

    Caro Arnaldo, ti comprendo, ti capisco e rispetto profondamente ogni tua eventuale scelta. Ti invito ad essere tranquillo perchè anche tu come me potrai sempre essere consapevole di aver fatto il possibile per aver messo a disposizione dei nostri compaesani le tue preziose capacità al fine di dar loro più notizie, dati, informazioni, ragionamenti, commenti, suggerimenti affinchè potessero tutti farsi un'idea propria degli avvenimenti, basandosi su una maggior quantità d'informazioni. Sull'uso corretto o improprio che se n'è fatto di questo servizio messo a disposizione con tanto impegno e sacrificio, come al solito saranno "i posteri" a sentenziarlo. Da questo punto di vista tu potrai esser certo di aver la coscienza a posto. Io continuerò a rimanere a disposizioni per offrire quel che posso ad eventuali cause giuste e meritorie che vadano a beneficio dei nostri cittadini. Ti ringrazio tantissimo per l'occasione, lo spazio, la disponibilità che ci hai offerto per esporre le nostre riflessioni e sono certo che anche gli altri tanti "vecchi" e recenti amici e conoscenti non si sottrarranno dal mandarti un fraterno saluto. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Pico da Bondeno28 gennaio 2015 00:45

    Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, non c'è peggior orbo di chi non vuol vedere.....Grazie del tuo impegno Arnaldo. La memoria storica di Pico continuerà a vigilare....

    RispondiElimina
  4. Grazie dottor Aleotti per avermi dato la possibilità di aiutarla a fare luce su diverse cose che altrimenti sarebbero rimaste troppo offuscate in angoli bui. La luce del Faro ha ancora tanta energia ! In bocca al lupo per la sua attività e per la le persone che le sono care.

    RispondiElimina
  5. Ci ha accomunati la realtà dei fatti e le prove DOCumentate, in pratica l'amore per la verità. Saluti e auguri caro dott. Aleotti.

    RispondiElimina
  6. Da spirito libero rispetto la sua decisione anche se me ne rammarico. Grazie di tutto.

    RispondiElimina
  7. Adesso come faccio a prendermela col "canuto dottore stellatese" che su estense.com mi censurano sempre ? Ci mancherai tanto !!!

    RispondiElimina
  8. Si dutor mo minga far tant al scirupin ! Ades t'at pons un poc, at tir al fià, ad và a far un gir in barca e po as'avden incora chì più carag che prima parchè con chi ciocapiatt c'ag vanza su in Cumun la sarà tuta da ridar anc se dopa purtrop as tucarà ad pianzar. Ciao belo a s'avden prest !

    RispondiElimina
  9. Casaleggio di Tristic28 gennaio 2015 02:05

    Ti consiglio una sana pausa rigenerante e poi chiamami che ti darò qualche indicazione strategica per il ritorno in pista. A presto !

    RispondiElimina
  10. Bondenese attento28 gennaio 2015 02:07

    Mi sono allontanato ma non ti ho mai perso d'occhio. Grazie per tutto il tempo che ci hai dedicato, ciao.

    RispondiElimina
  11. Vedo e prevedo28 gennaio 2015 02:14

    Non mi sono più pronunciato perchè non c'era più niente da prevedere, era tutto così prevedibile ! Come prevedere che fra non molto ritornerai più spavaldo di prima, almeno questo è quello che ti auguriamo tutti. Tante belle cose e ..... a rivederci.....

    RispondiElimina
  12. http://www.bondeno.com/2015/01/28/la-vita-continua/

    RispondiElimina
  13. Peccato Arnaldo, perché ti avevo portato come esempio di cittadinanza critica. Non penso che avrai di che annoiarti, comunque.

    RispondiElimina
  14. Puntuale comparsa dei due o tre commentatori dai molti nomi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puntuale comparsa in extremis di un degno rappresentante del CAPIRISIM. Ci vuole solo un genio di questo tipo, tutto matildeo, per scoprire e rivelarci che molto probabilmente alcuni commentatori intervenivano usando nomi diversi in relazione ai diversi argomenti e situazioni. Ora visto il regolare lasso di tempo intercorso tra alcuni interventi ed altri di quest'ultima pagina, il nostro genio ha avuto conferma di ciò. Ben arrivato nel mondo fantastico e subliminale di internet ! Penso, sorridendo, che questo tipo non possa farcela ad elevarsi più di così, fino ad esempio a farsi sfiorare dall'idea che addirittura tutti quei personaggi possano o potessero identificare, per assurdo, anche una sola persona. La quale potrebbe addirittura aver usato anche altri nomi e perfino qualche volta con l'opzione Anonimo. Questo solo per chiedermi cosa c'entri il commento sopra, nel contesto di questa pagina di commiato. Ma pensandoci bene mi viene da dire che l'intervento ci stia benissimo ed è proprio la prova del nove ovvero la prova della bontà della scelta giusta fatta da Aleotti. Dispiace dirlo ed avere conferma che: si Arnaldo hai fatto la scelta giusta, chi te lo faceva fare di predicare nel deserto, ovvero parlare a chi non vuole sentire e ancor peggio a chi non ce la fa a capire ???

      Elimina
  15. Caro Arnaldo e' con dispiacere che leggo questo tuo ultimo post, un giro sul tuo blog era per me una piacevole abitudine, come prendere un buon caffe' alla mattina. Anche se non sempre mi trovavo d'accordo con il tuo pensiero le tu analisi pungenti, dettagliate e sarcastiche mi mancheranno. Buon vento...........

    RispondiElimina
  16. Io voglio ringraziare e salutare Aleotti con una piccola ma interessante notiziola di qualche ora fa. Immagino che tutti ricordiate che la candidatura di Alan Fabbri e il successivo seggio che ora occupa in Regione è stata anche una sorta di ricompensa/scambio di favore che Berlusconi aveva concesso al pupillo di Salvini perchè a Mantova facendo immani pressioni su di un proprio consigliere comunale e chiudendo a chiave l'altro in una stanza, la Lega Nord aveva salvato la giunta del sindaco Nicola Sodano del PDL di Berlusconi appunto. Ora tutti i tg e testate giornalistiche stanno dando notizia della grande operazione anti 'ndrangheta chiamata AEMILIA che ha portato all'arresto nelle ultime ore di oltre un centinaio di persone soprattutto in Emilia. Fra i vari indagati(non arrestati) per corruzione coinvolti in questa operazione c'è pure il sindaco di Mantova Sodano. A questo punto la domanda sorge spontanea: se Berlusconi si era sdebitato concedendo la candidatura a Fabbri, il sindaco di Mantova (che è di Crotone,Calabria) sarà stato altrettanto riconoscente in occasione delle ultime Regionali in Emilia ? Buonanotte e sogni d'oro a tutti (o a chi se li può permettere) ! http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2014/11/30/news/ecco-svelato-il-patto-della-salama-1.10406432 ---- http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2015/01/28/news/maxi-operazione-in-corso-contro-la-ndrangheta-117-arresti-fra-emilia-e-lombardia-1.10753382

    RispondiElimina
  17. Mi auguro che la scelta del dottore non sia il preludio ad una sua candidatura alle prossime elezioni comunali. Come diceva un noto politico: a pensar male si fa' peccato, ma spesso ci si azzecca.

    RispondiElimina
  18. Mi dispiace molto, ho sempre letto con interesse i tuoi articoli e apprezzo molto il tuo sarcasmo. Rispetto comunque la tua scelta.

    RispondiElimina
  19. Usufruisco di questo spazio ancora aperto per segnalare ai lettori questo articolo del Fatto Quotidiano in cui mi sono imbattuto ieri http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/11/spese-pazze-in-emilia-chiesto-rinvio-giudizio-per-consiglieri-lega-nord/1417599/ segnalo pure che qualche tempo fa lo stesso giornalista aveva pubblicato quest'altro articolo sullo stesso tema (consulenze regionali della Lega) http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/12/regionali-leghista-fabbri-lincarico-17mila-euro-quando-era-candidato-sindaco/1207718/

    RispondiElimina
  20. Un collega di Burana mi segnala che in paese sono affissi vistosi manifesti che invitano i compaesani a partecipare alla riunione/assemblea dell'ASD Burana Calcio la sera del 26/2/15 per il rinnovo cariche direttive che vedono il presidente Gavioli Alfio(in foto-gigantografia sui manifesti) in carica dal 1969. La cosa è molto strana perchè sono decenni che non si invitava la popolazione in questa maniera così palese ed accentuata. Gira voce che a fine mese si possa addirittura sancire l'implosione socio-economica dell'a.s.d. sportiva locale. Affinchè i lettori si possano farsi un'idea propria, propongo la rilettura di due articoli di questo blog come fossero una sorta del "riepilogo delle puntate precedenti". http://albo-pretorio-bondeno.blogspot.it/2014/06/cosa-sta-succedendo-nel-calcio-bondenese.html http://albo-pretorio-bondeno.blogspot.it/2013/06/a-fra-che-te-serve.html

    RispondiElimina