AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

venerdì 2 maggio 2014

Save the Frog e mettila nel piatto

In occasione della campagna elettorale l'attivismo dell' amministrazione comunale uscente ha dell'ammirevole. Sempre impegnata su tutti i fronti per stare vicina agli elettori ed alle loro esigenze, con insistenti presenze su tutto il territorio, patrocini ed elargizioni . A volte però tutto questo impegno finisce per suscitare ilarità, come in questo caso.
Sulla scia della Giornata Mondiale in difesa delle Rane e degli Anfibi promossa dall’associazione americana “Save the Frogs!”, anche il comune di Bondeno ha promosso  questo messaggio ‘verde’, organizzando per il 1° maggio, una giornata all’aria aperta dedicata all’ambiente e alla natura.

La cosa ridicola è che proprio sul territorio comunale ormai da oltre un decennio si tiene una famosa sagra della Rana   organizzata dall'associaizone Turistica Santabianchese con il patrocinio del Comune di Bondeno.

Ammetterete che la cosa è sufficientemente ridicola e l'atteggiamento dell'Amministrazione Comunale verso gli anfibi è alquanto scizzofrenico. Cara Rana prima ti salvo, poi ti cucino !
A proposito di cucina e di Sagra della Rana, proprio alcuni giorni or sono la giunta comunale ha sottoscritto una convenzione con l' Associazione Turistica di Santa Bianca, per la costruzione di una cucina completamente nuova, concedendo un corposo contributo ... ecco la delibera:

DELIBERAZIONE N° 104


VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
Oggetto: Convenzione con l'Associzione Turistica Santabianchese per la costruzione di una nuova cucina all'interno dell'area concessa in comodato alla medesima associazione con contratto di comodato Rep. 19002 dell'11.06.2009

L'anno duemilaquattordici il giorno diciassette del mese di aprile alle ore 16:00 (---)


LA GIUNTA COMUNALE
Premesso:
- che il Comune di Bondeno è proprietario dell’area con sovrastanti fabbricati, distinta al N.C.E.U. dell’Ente al Foglio 160, Mappale 241 di mq. 3.042;
- che l’area di cui trattasi, con i relativi fabbricati, con DCC n. 13 del 27.03.2012 è stata individuata nel Piano Intercomunale di Protezione Civile, quale area di accoglienza coperta da adibire, in casi di necessità ed emergenza, per il ricovero ed assistenza alla popolazione evacuata, con eventuale somministrazione anche dei pasti;
- che con DCC n. 102 del 09.12.2013 è stata adottata la variante al P.R.G., ai sensi dell’art. 15 della L.R. n. 47/78 che, tra le altre, ha per oggetto anche la realizzazione di una nuova struttura socio-ricreativa in ampliamento all’esistente in località Santa Bianca;
(n.d.r. una variante quanto mai opportuna )
- che l’area ed i fabbricati menzionati sono stati concessi in comodato gratuito a favore dell’Associazione Turistica Santabianchese con contratto dell’11.06.2009, Prot. 19002, per la durata di anni 20 (venti), con decorrenza dalla sottoscrizione e scadenza al 10.06.2029;
omissis
- che già nel 2010 l’Associazione Turistica Santabianchese aveva presentato al Comune uno studio di fattibilità per la costruzione di un fabbricato nell’area di terreno sopra indicata, da adibire a cucina e servizi affini;
- che l’Associazione citata aveva proposto di procedere alla progettazione definitiva ed esecutiva ed alla realizzazione del fabbricato, a sua cura e spese, chiedendo al Comune di Bondeno, di concorrere al finanziamento dell’opera;
- che l’Associazione Turistica Santabianchese ha conferito ai tecnici arch. Federico Caselli ed ing. Nicola Gallini, l’incarico per la redazione del progetto esecutivo del fabbricato da costruire;
(n.d.r. un progetto importante ed ambizioso degno di una sagra così importante e conosciuta come quella della Rana nel piatto)
- che per la realizzazione dell’opera è stato stimato un costo complessivo di circa €. 160.000,00;
- che l’Associazione Turistica Santabianchese chiede al Comune di Bondeno di concorrere al finanziamento dell’opera per un importo di €. 60.000,00=;
- che il Comune diBondeno, inconsiderazione dell’importante attività culturale, sociale, ricreativa eturistica espletata nel corso degli anni, ritiene meritevole di accoglimento la proposta avanzata dall’Associazione Turistica Santabianchese;



- che il fabbricato che sarà costruito, sarà di esclusiva proprietà del Comune di Bondeno, e utilizzato in comodato gratuito dall’Associazione Turistica Santabianchese sino alla scadenza del contratto di comodato sopra richiamato, fissata per il 10.06.2029;
Visto 
omissis
Per quanto riguarda il pagamento di € 30.000 già impegnato nel 2011 è previsto nei pagamenti rilevanti ai fini del patto di stabilità, mentre per i restanti 30.000,00 la necessità di rispettare il patto non consente al momento attuale di garantirne il pagamento, nè di fare una previsione sui tempi di effettivo trasferimento della somma
(n.d.r. Certo che questa erogazione, metà prima delle elezioni e l'altra metà dopo, ricorda molto le campagne elettorali del Comandante Lauro a Napoli nel dopoguerra, quando consegnava la scarpa destra prima del voto e la sinistra ad elezione avvenuta. Nei panni dell'associazione di Santa Bianca, non sarei proprio così sicura di incassare l'intero contributo... come si dice, passata la festa gabbato lu santo !!!)
Pertanto si richiede che venga espressamente sottoscritta ed approvata la clausola di pagamento del trasferimento solo e compatibilmente con i vincoli posti dal patto di stabilità interno
omissis
A voti unanimi e palesi;
DELIBERA
1) la premessa forma parte integrante e sostanziale del presente deliberato;
(...)
4) distabilire che il Comune di Bondeno concorre alla realizzazione del fabbricato di cui al punto 2) il cui valore di costruzione viene stimato incirca €.160.000,00=, con la somma di €. 60.000,00=;
(...)

Povera Rana nonostante la bella manifestazione di ieri al parco urbano,  credo proprio che ancora per molti anni continuerà ad onorare le tavole della sagra di Santa Bianca. 

4 commenti:

  1. C'era una volta l'etica.2 maggio 2014 18:50

    Ma scusate tanto, l'architetto a cui è stato conferito l'incarico della progettazione (e ben specificato nella delibera) ha lo stesso nome e cognome del presidente della Pro Loco (promozione del territorio e quindi anche delle nostre Sagre), no, no nulla da obiettare ci mancherebbe altro, è solo una curiosità. Lo so benissimo che è addirittura ineccepibile che il presidente dell'Ente Fiera possa pagare una fattura di consulenza a se stesso, ci mancherebbe......NO PROBLEM.

    RispondiElimina
  2. Se ho capito bene, le cucine sono e saranno del Comune, gli stabili sono e saranno del Comune, il terreno è e sarà del Comune, l'investimento viene fatto anche perché sia utile per le prossime eventualità sismiche come lo è stato in passato, il Comune ha assunto temporaneamente con i soldi del terremoto dalla Regione un bel po' di gente per aiutare gli uffici amministrativi e tecnici, ma perché dunque non potevano predisporre il progettino delle nuove cucine gli stesi uffici tecnici del nostro Comune invece di incaricare tecnici esterni ? Se invece i tecnici esterni incaricati faranno il progetto gratis, scusate delle chiacchiere e grazie infinite ai magnanimi professionisti.

    RispondiElimina
  3. AAA cercasi amicizia con Fabbri o Vincenzi o Biancardi scopo ricevere soldi dei contribuenti a palate. Iscrizione ad Associazione Amica obbligatoria

    RispondiElimina
  4. Adesso, va bene le associazioni, va bene che mettiamo sempre il terremoto di mezzo. Però se do 60000 euro di SOLDI PUBBLICI ad un associazione, posso pretendere che faccia almeno un bando per decidere chi sia assume i lavori??????? Santo cielo! No, invece salta fuori che lavora l'Architetto Caselli! L'altra volta ho votato Alan Fabbri, questa volta voterò Nardini solo per vedere un branco di incapaci dover cominciare ad arrangiarsi senza la mammella di Alan!

    RispondiElimina