AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

lunedì 15 dicembre 2014

TAX DAY

Il ministero dell'Economia per il 2014 stima un gettito Imu/Tasi complessivo su base annua pari a 23,7 miliardi. E' quanto si legge sul sito del Mef in cui si spiega che "dal 2014 l'Imu e' dovuta sugli immobili diversi dalle abitazioni principali (tranne le 'prime case' di lusso), mentre queste sono soggette alla Tasi". In relazione al prelievo Imu, si e' registrato nel 2012 un gettito di 23,8 miliardi: il prelievo sugli immobili e' rimasto dunque invariato tra il 2012 e il 2014 (il dato relativo al 2013 non e' significativo in considerazione delle esenzioni una tantum previste dai decreti legge n. 102/2013 e n. 133/2013 per le abitazioni principali, i terreni e altre categorie di immobili).   In particolare per le abitazioni principali, l'imu/tasi dovuta nel 2014 (pari su base annua a 3,4 miliardi di euro) e' minore dell'imu 2012 (circa 3,9 miliardi di euro): la riduzione complessiva e' del 13,9%. Per i fabbricati diversi dall'abitazione principale i versamenti su base annuale dell'imu/tasi 2014 risultano superiori del 4% rispetto all'imu versata nel 2012. Per i terreni, i versamenti su base annua dell'imu 2014 (la tasi non e' dovuta) mostrano una riduzione del prelievo pari al 15% rispetto all'imu 2012 (-6% per le aree fabbricabili e -42% per i fabbricati rurali). Se si considerano i soli contribuenti persone fisiche per i quali e' stato possibile abbinare l'imposta dovuta con le relative proprieta' immobiliari (limitandosi ai fabbricati, senza considerare i terreni e le aree fabbricabili), nei 7.405 comuni che hanno deliberato aliquote ed eventuali detrazioni entro la scadenza del 10 settembre 2014, il prelievo medio imu/tasi 2014 (versamenti in acconto e proiezione dei versamenti a saldo) risulta circa 676 euro, a fronte di circa 638 euro di imu 2012. In particolare il prelievo medio per l'abitazione principale e' diminuito passando da 226 euro per l'imu 2012 a 204 euro dell'imu/tasi 2014.  (AGI) Agenzia Giornalistica Italiana.


Completiamo la "Trilogia" del contribuente bondenese con i dati relativi all'IMU 2014.

Come per la TASI  http://pagare-le-tasse-e-bellissimo_12.html  confrontiamo l'imposta pagata a Bondeno con quella pagata nei comuni vicini. L'esempio è stato elaborato sul medesimo immobile "popolare" usato per la TASI (cat.A3 classe 2 di 4 vani), ecco i risultati:


Comune
rendita catasale
rivaluazione
imponibile
aliquota IMU
IMU
Bondeno
371,85
168
62470,8
0,99
618,46
Ferrara *
361,52
168
60735,36
1,06
643,79
Cento
423,49
168
71146,32
1,06
754,15
Sant'Agostino
371,85
168
62470,8
1,06
662,19
Finale Emilia
173,53
168
29153,04
0,96
279,87
Mirandola
247,9
168
41647,2
1,06
441,46
Felonica
101,23
168
17006,64
0,76
129,25
Sermide **
136,34
168
22905,12
0,96
219,89
Ficarolo
216,91
168
36440,88
0,76
276,95
Castelmassa
206,52
168
34695,36
0,76
263,68
Occhiobello
216,91
168
36440,88
0,9
327,97












* zona 1 cl.2





** zona unica cl.1






Appare chiaro ,  c'è chi sta peggio di noi (Cento, Ferrara e Sant'Agostino), ma c'è pure chi sta meglio. 
Decisamente la provincia di Ferrara è più esosa delle province vicine, anche di quelle più sviluppate dove gli immobili hanno ben altri valori e generano ben altri redditi.
Se consideriamo l'intero trittico della UIC  (tari - tasi - imu) 
vivere a Bondeno è un vero lusso !!!

6 commenti:

  1. Pico da Bondeno16 dicembre 2014 08:55

    Ma caro Aleotti non dimentichi che fra qualche giorno sarà inaugurata, pardon saranno inalzate le colonne della nuova Loggia Massonica di Bondeno, affiliata al Grande Oriente d'Italia e che si è data il motto "SOL INVICTUS" , sole invincibile. Come dice lei, un vero lusso per Bondeno, sa che spinta avrà il nostro comune sotto l'egida dei fratelli muratori ? Ho voluto approfondire la notizia visitando il sito della loggia provinciale dedicata a Giordano Bruno http://www.loggiagiordanobruno.com/20141210-nasce-la-quarta-loggia-ferrarese.html ed ho trovato alcune strane coincidenze che ritengo del tutto casuali e solo per curiosità ve le sottopongo. Nella lunghissima presentazione della nuova loggia di Bondeno si fa esplicitamente solo un nome e cognome, quello del nostro sindaco quando lo si elogia ricordando Bondeno "località divenuta particolarmente famosa...per l'exploit elettorale del suo giovane sindaco leghista Alan Fabbri...". E' fin ovvio ricordare che il simbolo della Lega Nord che il giovane guerriero padano porta sullo scudo sia IL SOLE DELLE ALPI. E' altrettanto ovvio ricordare che Fabbri ad ora sia risultato vincente (imbattuto=invictus) in tutte le competizioni elettorali degli ultimi anni. L'inaugurazione della nuova loggia avverrà nel tempio massonico "moderno" sito nei pressi di Diamantina dove avrà sede provvisoria la loggia di Bondeno. Simpatica la coincidenza di questo ameno luogo come sito in cui si sono svolte le ultime(5?) feste provinciali della Lega Nord, nelle ultime 2 con la presenza di Umberto Bossi. C'entra assolutamente nulla anche il fatto che sia i massoni, sia i leghisti si chiamino tra di loro "fratelli" nei rispettivi sodalizi. La presentazione ci dice anche che il Maestro Venerabile designato sia un professionista del settore edile e magari fra le liste che hanno appoggiato la rielezione di Fabbri potrebbe anche esserci un professionista di questo settore. Come ho detto tutte banalissime coincidenze che ho buttato lì solo a livello scherzoso. Ah dimenticavo, un uccellino mi ha segnalato che già da qualche anno (5) un assessore della giunta Fabbri sia solito usare un'esclamazione all'apparenza alquanto banale, del tipo : "Splende il sole su Bondeno ! " !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi repubblicani avevamo intitolato a Giordano Bruno il nostro circolo culturale affiliato all'Endas (la cui attività prevalente era organizzare cineforum presso il cinema Argentina) e l'unico "affare" era l'ingresso scontato per i soci!
      O tempora o mores ;-)

      Elimina
    2. Eh, Eh, professor Giatti !.......... Vuoi vedere che a scuola nel suo armadietto custodiva il cappuccio e il mantello oltre alla cazzuola e al compasso..... e non ce ne siamo mai accorti ?!?!?!

      Elimina
  2. Visto che l'IMU è una imposta patrimoniale sarebbe interessante anche un confronto con i valori medi di mercato dell'OMI-Agenzia Entrate. Stasera ci provo.

    RispondiElimina
  3. Preferito é su tutti "Il Sole di Austerlitz"

    RispondiElimina
  4. Sul valore medio le osservazioni di Arnaldo sono rafforzate:
    Comune %val min %val max
    Bondeno 1,06% 1,32%
    Ferrara * 0,73% 0,99%
    Cento 0,66% 0,86%
    Sant'Agostino 0,78% 1,10%
    Finale Emilia nd nd
    Mirandola nd nd
    Felonica 0,31% 0,44%
    Sermide ** 0,48% 0,68%
    Ficarolo 0,45% 0,59%
    Castelmassa 0,34% 0,43%
    Occhiobello 0,42% 0,57%

    Note catastali
    * zona 1 cl.2

    ** zona unica cl.1


    Note stima immobiliare:
    zona centrale per i paesi, zona semicentrale per ferrara
    calcolati su immobile prevalente, stato normale di conservazione
    quotazioni sospese per Mirandola e Finale
    a chi interessa il file (imu su valore) è qui: http://1drv.ms/1qZE8p2
    (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Documentazione/omi/Banche+dati/quotazioni+immobiliari)

    RispondiElimina