AUTOGESTIONE

Il blog continua a vivere con i commenti dei lettori .....

martedì 11 febbraio 2014

trentanove piccoli indiani

La scorsa settimana in attesa del consiglio comunale ho dato notizia dell'interpellanza presentata dal consigliere Giovanni Nardini (P.D.) che chiedeva lumi sulle assunzioni fatte dal Comune in tempo di terremoto . 
http://ma-quanti-dipendenti-avete-assunto.html
In quel post auspicavo che nel corso del consiglio comunale sarebbero state date risposte chiare ed esaustive sulla vicenda assunzioni, più volte trattata sul blog.

Ecco la risposta fornita in consiglio comunale dall'assessore Francesca Aria Poltronieri

In riferimento al personale integrativo a tempo 

determinato incaricato ai sensi della convenzione allo 

scopo siglata tra i Comuni dell'Associazione 

Intercomunale dell'Alto Ferrarese e l'Unione Reno Galliera 

che materialmente gestisce le risorse economiche 

destinate alle assunzioni in discorso si ritiene di 

relazionare come segue:





D. Per quale motivo per gli incarichi a tempo determinato attivati nell'anno 2013, delle 39 unita di personale presenti presso il comune di Bondeno solo  3 sono  state  assunte  da graduatoria  in essere e 36, nonostante il maggior costo a carico dell 'Ente, sono state assunte con contratto di somministrazione, ignorando la graduatoria in essere di  istruttore  amministrativo  C  tuttora valida?

R. Relativamente  ai 39  lavoratori  a tempo  determinato  assunti nel  corso dell'anno  2013,  questi risultavano cosi suddivisi:
n.3 al Settore Finanziario
n.5 al Settore Segreteria
n.3 al Settore Socio Scolastico
n. 1 presso il Servizio Affari Legali in Staff al Segretario Generale
n. 3 presso la Polizia Municipale , di cui 2 impiegati ed 1 agente di Polizia Municipale
n.23 al Settore Tecnico di cui 9 impiegati e 14 operai
n. 1 impiegato specializzato per quanto riguarda iservizi informatici e la comunicazione

Per  8 di  questi  lavoratori  a tempo  determinato  nel  2013  si è prorogato  il  rapporto  di  lavoro  gia istaurato nel 2012.

Relativamente alle nuove assunzioni, sono state attive in ragione delle specifiche necessità presentate dai Responsabili dei Servizi e della necessità di provvedere in tempi brevi all'individuazione e all'assunzione del lavoratore, precisando che nella valutazione delle candidature,* data la specificità dei rapporti, si sono valutate la formazione e l'esperienza pregressa del lavoratore in relazione alle necessita del servizio , tenendo conto del personale che a vario titolo aveva già collaborato con il Comune di Bondeno, vedasi ad esempio il personale operaio e diversi impiegati amministrativi la cui riassunzione tramite l'agenzia interinale ha consento di essere utilmente inseriti nei gruppi di lavoro con cui già avevano collaborato, consentendo loro in tempi  brevi di lavorare in autonomia , a vantaggio dell'azione amministrativa dell'Ente.

Si ritiene di evidenziare inoltre, relativamente all'assistente sociale , che nessuno dei candidati utilmente inseriti nella graduatoria valida ed efficace ha manifestato interesse per l'incarico a tempo determinato proposto presso il comune di Bondeno.
Relativamente  agli impiegati cat C del Settore Tecnico, si evidenzia che hanno tutti una  formazione di tipo tecnico, mentre la graduatoria cat C e stata approvata per il profilo cat C di Istruttore Amministrativo.

D.   Quali sono stati i criteri utilizzati per decidere quali incarichi prorogare anche per l 'anno 2014 a scapito di altri?

R. Per l'anno 2014 il Comune di Bondeno ha attualmente a disposizione un budget di € 547.000,00 come da ripartizione definita in sede di Conferenza dei Sindaci. La Giunta ha proceduto ad una parziale ripartizione delle risorse , sentite le necessita presentate dai Responsabili dei Servizi.
Di fatto le esigenze dei servizi amministrativi sono pressochè le medesime degli ultimi mesi del 2013, considerando che riguardo al personale amministrativo sono stati riconfermati, in ragione dell'esperienza acquisita, 18 impiegati assunti tramite agenzia interinale nel corso del 2013;
si è utilizzata la graduatoria di istruttore direttivo tecnico approvata a dicembre 2012 per l'assunzione di 2 tecnici cat DI  al Settore Tecnico  e si e utilizzata la graduatoria  di istruttore amministrativo  cat C per l'assunzione presso il Servizio di Segreteria Amministrativa.

D. Per quale motivo, nonostante con atti di indirizzo e dichiarazioni di intento, questa amministrazione affermi notevole interesse per le politiche relative alla sicurezza e sia stata prorogata per tutto l 'anno  2014 la convenzione relativa al Corpo Intercomunale di Polizia Municipale  Alto   Ferrarese,   dalla  quale  si  evidenzia  una  carenza  di  organico  rispetto     ai parametri   regionali,   sia  a  livello  comunale   sia  a  livello  intercomunale,   non  e stato   rinnovato l 'incarico per        il  2014  all 'unità  di personale inserita  nell 'ambito  degli  Agenti  di  Polizia Municipale?

R. Le assunzioni a tempo determinato di cui alla Convenzione con l'Unione Reno Galliera sono motivate da adempimenti conseguenti al sisma;
la carenza di organico  di agenti di polizia municipale  non è un problema  riferito  al sisma e risolvibile mediante le assunzioni a tempo determinato in discorso.
Nel Settore Polizia Municipale la maggior parte degli adempimenti riconducibili al sisma sono di tipo amministrativo,  pertanto nell'ambito  delle risorse  assegnate  si e ritenuto  di richiedere  la prosecuzione  di un rapporto di tipo amministrativo già istaurato nel corso dell'anno 2013.
Di conseguenza l'Amministrazione  ha deciso di incrementare di  1 unita la dotazione  organica assegnata al servizio Trasporti Sociali che, con la chiusura dell'Ospedale F.lli Borselli di Bondeno danneggiato dal Sisma del 2012 ed il conseguente trasferimento di tutti i servizi presso gli Ospedali di Ferrara e Cona , ha dovuto essere potenziato per far fronte alle numerose richieste della popolazione,  con particolare riferimento ad anziani e disabili privi di una rete familiare  per la loro sottoposizione a terapie salvavita o riabilitative, richieste che peraltro hanno subito un costante aumento proprio a causa della distanza dei suddetti servizi dal territorio comunale.

Assessore  alle risorse umane
Poltronieri  Francesca Aria

* Vorrei chiedere all'assessore se in qualche modo era stata data notizia dell' apertura del reclutamento di personale tramite l'agenzia di lavoro interinale ? 
Chi ha materialmente valutato le candidature ?
Esiste una banca dati delle candidature presentate ? 
La scelta dell'agenzia interinale è stata finalizzata a garantire la continuità di occupazione del personale, oppure ad aver maggiore "libertà" nella scelta ?
Risponde al vero che almeno una persona assunta a tempo determinato non aveva nemmeno superato la prova preselettiva per entrare nella graduatoria, che poi non è stata utilizzata per le assunzioni ?



Per la cronaca il consigliere Nardini si è dichiarato

insoddisfatto della risposta .

E voi ???




11 commenti:

  1. Legittimità: sul sito del FORMEZ (http://riqualificazione.formez.it/content/normativa-materia-accesso-al-pubblico-impiego) si legge:
    * l’art. art. 97 della Costituzione che sancisce l'obbligo di accedere agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni mediante concorso, salvo casi stabiliti dalla legge;
    * l’art. 35 del D. Lgs 165/2001 e sue successive modifiche, che prevede, tra l’altro, la pubblicità, la trasparenza, l’oggettività dei meccanismi di selezione, il decentramento quali principi essenziali delle procedure di reclutamento nelle Amministrazioni Pubbliche, compresi gli Enti Locali;
    gli artt. 28, 28 bis (quest’ultimo inserito dall’art.47 del d.lgs. n. 150 del 2009) del Testo Unico sul Pubblico Impiego, riguardanti la nuova disciplina per l’accesso alla qualifica di Dirigente di seconda e di prima fascia nelle Amministrazioni Pubbliche;
    l’art. 37 del D. Lgs. 165/2001 che prevede la necessità dell'accertamento delle conoscenze informatiche e delle lingue straniere nei concorsi.
    Mi sembra che la risposta "tecnica" avrebbe dovuto fare riferimento a queste norme, o sbaglio?
    Merito: "abbiamo assunto perché avevamo soldi a disposizione e perché i responsabili dei servizi ci hanno rappresentato le necessità". Manca però il riferimento alle richieste dei responsabili, data, motivazione e numero di richiesta.

    RispondiElimina
  2. A dir poco stucchevole questo alternato ed ambiguo atteggiamento di feroce critica alla burocrazia da una parte e poi richiami a norme, commi, leggi e leggine quando fa comodo. Che dire? Così fan tutti ed anche voi siete meravigliosi!!

    RispondiElimina
  3. @Riccardo, non c'è stato nessun concorso, si è deciso di assumere per mezzo di agenzia interinale in modo da poter paracadutare chi si voleva. Trentanove persone, delle quali solo una decina erano necessarie e in buona fede. Non sarebbe stato meglio cercare di tenere quelle dieci per più tempo, in modo da inserirle nel lavoro comunale ed avere forze fresche?? Ah no, gli altri 20(più famiglie) non avrebbero votato "bene" maggio!

    RispondiElimina
  4. Ricordo che il comune di Napoli assunse 5000 dipendenti prima delle ultime elezioni, facendo una proporzione abitanti-assunti tra i due comuni i numeri non si discostano molto. Questa è la Lega Nord che ci piace!

    RispondiElimina
  5. @anonimo delle 13:18 Quasi tutti gli adempimenti burocratici che mi trovo quotidianamente sono solenni boiate o, quantomeno, potrebbero essere diversamente organizzati. Ciò malgrado cerco di rispettarli, e non sono un pubblico ufficiale. Come si legge nelle lettere di S.Paolo ai Romani, cap. 13:
    [1] Ciascuno stia sottomesso alle autorità costituite; poiché non c'è autorità se non da Dio e quelle che esistono sono stabilite da Dio.
    [2] Quindi chi si oppone all'autorità, si oppone all'ordine stabilito da Dio. E quelli che si oppongono si attireranno addosso la condanna.
    [3] I governanti infatti non sono da temere quando si fa il bene, ma quando si fa il male. Vuoi non aver da temere l'autorità? Fà il bene e ne avrai lode,
    [4] poiché essa è al servizio di Dio per il tuo bene. Ma se fai il male, allora temi, perché non invano essa porta la spada; è infatti al servizio di Dio per la giusta condanna di chi opera il male.
    [5] Perciò è necessario stare sottomessi, non solo per timore della punizione, ma anche per ragioni di coscienza.
    [6] Per questo dunque dovete pagare i tributi, perché quelli che sono dediti a questo compito sono funzionari di Dio.
    [7] Rendete a ciascuno ciò che gli è dovuto: a chi il tributo, il tributo; a chi le tasse le tasse; a chi il timore il timore; a chi il rispetto il rispetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da bravo funzionario delle imposte, folgorato sulla via di Damasco!

      Elimina
    2. L'ambiguità di San Matteo, pubblicano e patrono dei commercialisti.
      Non capisco ma mi adeguo...

      Elimina
    3. In sintesi: applicare la legge è sbagliato perché fa molto burocrazia non applicarla è sbagliato perché è contro la Bibbia. Che aggiungere? Geniali oltre che meravigliosi!

      Elimina
    4. Caro Anonimo delle 18.28, penso di interpretare anche il pensiero di Arnaldo con questa risposta: chi gestisce soldi propri è giusto che lo si metta nelle condizioni di sprecare meno tempo e meno soldi possibili in pastoie burocratiche. Chi gestisce soldi altrui, sia prelevati a forza con i tributi (pubblica amministrazione), sia volontariamente conferiti (fondi, obbligazioni, e azioni) è giusto ed opportuno che renda pienamente conto del proprio operato. Nessuna contraddizione, due pesi per due situazioni non confrontabili.

      Elimina
  6. La giustizia non è di questo mondo .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bondenese Attento12 febbraio 2014 18:24

      Tantomeno lo è la MERITOCRAZIA per questo Sindaco !!!

      Elimina